Immagine

L’accesso alla sala di studio dell'Archivio di Stato di Bologna è libero e gratuito, previa compilazione di una domanda annuale di accesso e presentazione di un documento di identità valido.
Lo studioso che frequenta la sala di studio è tenuto osservare il regolamento interno.

Orari della sala di studio

da lunedì a venerdì: 8.15-19.15

sabato: 8.30-13.30 (per la  sola consultazione del materiale già richiesto, delle mappe catastali fotoriprodotte e dei microfilm)

Ogni variazione dell’orario consueto o delle modalità per la consultazione, compreso il periodo di chiusura estiva, verranno indicate di volta in volta negli Avvisi.

Modalità di consultazione e orari di prelievo
del materiale

Dal lunedì al venerdì il materiale viene prelevato nei seguenti orari:

Mattino

  • 9.15
  • 10.15
  • 11.15
  • 12.15

Pomeriggio

  • 14
  • 15
  • 16.15
  • 17.30 (solo richieste per il giorno successivo)

Ogni studioso può presentare richieste di consultazione fino ad un massimo di 5 pezzi alla mattina e 3 pezzi al pomeriggio.
Le richieste per la consultazione del sabato (massimo 5 unità archivistiche) possono essere presentate entro le ore 14 del venerdì precedente.
Il materiale in consultazione può essere tenuto in deposito sulle apposite scansie, a disposizione dello studioso che lo ha richiesto, fino ad un massimo di 3 pezzi da una seduta all'altra, e comunque per non oltre 30 giorni dalla data della richiesta.
È possibile ottenere fotoriproduzioni del materiale consultato. È a disposizione degli studiosi la biblioteca dell'Archivio di Stato.

Consultabilità

I documenti anteriori agli ultimi 70 anni sono liberamente consultabili. Quelli dell’ultimo settantennio possono essere soggetti a limitazioni della consultabilità, secondo quanto disposto dal D.Lgs 42/2004, Codice dei beni culturali e del paesaggio, artt. 122-127 (consultabilità dei documenti degli archivi e tutela della riservatezza).


Responsabile del servizio
, Diana Tura