Immagine

Il percorso della mostra si snoda in senso cronologico dalle scritture altomedievali e precaroline fino alla carolina della cosidetta Bibbia Atlantica, alla gotica e alla cancelleresca del Basso Medioevo, all’umanistica del secolo XV.







Didascalie

1. Aurelio Agostino (354-430), De Civitate Dei, frammento di codice dei secc. VIII-IX, mm 400-680, in latino. Scrittura precarolina.
2. Flavio Magno Aurelio Cassiodoro († 580), Expositio Psalmorum, frammento di codice dei secc. VIII-IX, mm 350-530, in latino. Scrittura precarolina.
3. Liber glossarum, frammento di codice dei secc. IX-X, rilegato in modo solidale a mo’ di coperta ad un registro cartaceo del 1564, in latino. Altri frammenti di questo codice sono conservati a Modena, Archivio di Stato; Bazzano, Archivio Storico del Comune. Scrittura minuscola carolina.
4. Paolo Diacono (725 ca.-799), Omilario, frammento di codice del sec. IX, mm 330x450, in latino. Scrittura precarolina.
5-6. Beda il Venerabile (672-735), In Lucae Evangelium expositio, frammenti di codice del sec. IX, mm 310x400; 310x380, in latino. Scrittura minuscola carolina.
7-8. Beda il Venerabile (672-735), In Lucae Evangelium expositio, frammenti di codice del sec. IX, mm 310x390; 290x390, in latino. Scrittura minuscola carolina.
9. Profeta Ezechiele, (visse a cavallo tra i secc. VII e VI a.C.), Prologus, Bibbia di formato atlantico frammento di codice del secc. XI-XII, mm 415x600, in latino. Scrittura minuscola carolina. La miniatura è nel tipico stile austero delle Bibbie atlantiche, cosidette per le loro dimensioni gigantesche e tipiche della riforma gregoriana.
10. San Paolo, Epistula ad Colossenses, Bibbia di formato atlantico frammento di codice dei secc. XI-XII, mm 570x395, in latino. Scrittura minuscola carolina.
11. Incipit del Libro di Ruth (sec. V), Bibbia di formato atlantico frammento di codice del sec. XII, mm 500x670, in latino. Scrittura minuscola carolina.
12. Antifonale, con antifone e responsori del periodo pasquale, frammento di codice musicale del sec. XIII, mm 440x54, in latino con notazioni musicali. Scrittura minuscola carolina di transizione. Il capolettera A contiene decorazioni a nastri intrecciati e a foglia d’acanto stilizzata.
13. Corpus Iuris civilis con glosse di Accursio, frammento di codice universitario giuridico del sec. XIV, mm 405x535, in latino. Scrittura gotica.
14-15. Testo liturgico, frammenti di codice del sec. XV, mm 370x265, in latino.
Scrittura gotica. Le miniature mostrano capilettere con il corpo giallo decorato all’interno da tralci vegetali ed infiorescenze.
16-17. Messale, In vigilia Pentecostae, frammenti di codice del sec. XV, mm 315x430; 320x435, in latino.
Scrittura gotica. Le miniature sono nello stile del miniatore noto come il Maestro delle Iniziali di Bruxelles.
18-19. Giovanni Boccaccio (1313-1375), Genealogia deorum gentilium, frammenti di codice dei secc. XIV-XV, mm. 330x460; 330x105, in latino. Altri frammenti di questo codice sono conservati a Sant’Agata Bolognese, Archivio della Partecipanza agraria. Scrittura minuscola cancelleresca.